domenica 14 settembre 2014

Il Salotto Vienna tra sabato e domenica


Se dovesse scegliere fra sabato e domenica qual scegliere?
Io sceglierei la domenica
 
le dritte strade quasi vuote dove i pensieri fluiscono lievi senza il rombo dei motori...

Domenica, purtroppo l'ultima. Il Salotto Vienna chiude i battenti! ... sento già nostalgia delle serate passate ad ascoltare gli esperti d'arte, a guardare le performance degli artisti e le degustazioni delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio! 

Beh non solo delle degustazioni mi beavo, ma principalmente nell'ascolto delle storie delle antiche famiglie di produttori di vino o olio, che portano avanti le tradizioni tramandate dai loro avi. Come gli Starec, i produttori di olio delle olive di Bagnoli della Rosandra, oppure i formaggi di Dario Zidarich, Prepotto 36, Aurisina

 I gustosi e sfiziosi manicaretti dello chef Roberto Gruden.
Eccone uno: lecca lecca di formaggio fuso ed essiccato! 
I Salmoni di Bagnoli della Rosandra e la birra dell' Azienda Agricola Zobec.
Edi Zobec

Ci sarebbero tante storie da raccontare, ma io non sono in grado di farlo, posso solo dire che ciò che ho visto è stato del mio gradimento e non posso far altro che ringraziare il Comune di Trieste, il curatore del Salotto Vienna, Jürgen Weishäupl, Giovanni Damiani, Giulio Polita e tutti gli altri componenti dello staff .

Nessun commento:

Posta un commento